slideshow07.jpg

Niger

Niger - L'amico delle formiche

Sotto il grande albero di tamarindo, vicino al fiume, il vecchio saggio raccontò questa storia ai bambini che si erano fermati tornando da scuola:
Voi vedete quel villaggio oltre il fiume? è uguale al nostro perché tanto tempo fa i due villaggi erano uniti, poi il piccolo fiume che scorreva in mezzo si allargò e lo divise.
Vi erano nel grande villaggio due fratelli: uno chiamato Sera che ando’ nel villaggio oltre il fiume, l’altro chiamato Mattino rimase qui nel nostro.
Mattino amava i piccoli animali, specie le formiche tanto che si diceva conoscesse il loro linguaggio, Sera era il contrario e non sopportava le formiche e quando poteva dava loro la caccia cosicchè le poverette furono costrette a fuggire lontano e sparirono da quel villaggio.
Un brutto giorno su tutta questa zona venne una grande bufera che portò disordine e rovesciò anche i granai ed il grano si sparse ovunque. La gente dei due villaggi si dava un gran da fare per raccogliere chicco per chicco altrimenti gli uccelli del cielo se lo stavano beccando tutto. Ma il grano era tanto e rischiavano davvero di passare un periodo di grande carestia.
Anche Mattino e Sera di davano un gran da fare a raccogliere... ma pareva tutto inutile e piangevano entrambi scoraggiati. Le formiche, amiche di Mattino, sentendo il suo pianto si fecero raccontare e chiamate tutte le formiche del villaggio… in una notte ed un giorno, portando ciascuna un chicco, raccolsero tutto il grano sparso, rimettendolo nel grande granaio ricostruito.
Nel villaggio di Sera, invece, patirono molto la fame, poiché il grano sparso fu mangiato dagli uccelli.

formiche

Niger - The ants' friend

Under the big tamarind tree, near the river, the wise old man told this story to the children who had stopped on their way back from school:
Can you see that village beyond the river? It's exactly like ours because once upon a time the two villages were one, then the little river that flew between them widened and split the big village.
In the big village there lived two brothers: one was called Evening, and he moved into the village beyond the river, the other one, whose name was Morning, stayed here in ours.
Morning loved small animals, ants in particular, to the extent that people said he could understand their language. Evening was quite different: he could not stand ants and whenever he could he chased them so that, poor them, one day they were forced to flee far from the village.
One bad day a big storm swept the whole area and even upset granaries, so that wheat spread everywhere. The people from both villages got down to picking up every single grain since the birds in the sky were eating it up. But the wheat was a lot, so they were really risking a big famine.
Morning and Evening were very busy collecting as well... but they seemed to be working in vain, so they were both crying, feeling discouraged. The ants, Morning's friends, hearing him crying, asked him what had happened, called all the ants in the village... and in one day and one night, carrying one grain each, they collected all the wheat and put it back into the big granary, which had been rebuilt in the meantime.
Whereas In Evening's village they starved for a long time since the wheat had been eaten all up by birds.

Joomla Plugin
contentmap_plugin

RSS Feed Progetti

Ricevi gli aggiornamenti RSS Feed sui progetti realizzati da Solidaid Socialcare

Progetti Solidaid

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information